Pablo Alvarez, sfuma il QPR. Il manager: “È un buon giocatore, ma non ci serve”