Catania, Marotta: “Ci eravamo legati al dito la sconfitta dell’andata. L’esultanza? Non bello venire insultati 90 minuti…”