Russotto c’è, prudenza e ottimismo al servizio del Catania